Maestre a disagio: «Italiano vietato negli asili tedeschi». Il diktat dell’Intendenza ha messo in crisi anche i docenti. Brugger: «La scuola mistilin... continua >

Il Punto. di Stefano Folli. Quel rosario di definizioni è l’unico risultato del Parlamento. Le alchimie nascoste dietro la maschera del latinorum. ... continua >

Sulla piattaforma Directv. Mediaset Italia sbarca negli Stati Uniti: una mossa da 17 milioni di spettatori. Dal prossimo 20 settembre il canale tv i... continua >

La lingua italiana non cresce più? Colpa dei troppi termini inglesi. Fabrizio De Angelis. L’invasione dei termini inglesi nella lingua parlata (e sc... continua >

«La lingua italiana ha salvato la politica, narrando l’indicibile» Merlo e il «Sillabario dei malintesi». Da «mignottocrazia» a «celodurismo». La rivo... continua >

La priorità dell’Italia nei negoziati sulla Brexit. di Sandro Gozi. Caro Direttore, mi sembra tanto necessario quanto importante fare chiarezza sui ... continua >

Italians. Ehi bsev, ti dico la mia sul linguaggio dei quotidiani online. risponde Beppe Severgnini. Caro Severgnini, sul tema che vorrei di nuovo t... continua >

L’Europa non deve limitare la libertà di movimento. di Vladimiro Zagrebelsky. Il Regno Unito ha deciso con referendum di lasciare l`Unione europea, ... continua >

I commentatori seriali sui social non sanno scrivere in italiano corretto. Analfabetismo social: su Facebook la lingua italiana viene stuprata ogni g... continua >

L'italiano imbarca tutto Il nuovo vocabolario fa un "ciaone" a Dante. L'ultima edizione del Devoto-Oli accoglie 150 nuove parole: da Brexit a post-tr... continua >

La Lingua Comune al Teatro di Città Sant'Angelo il 4 aprile In evidenza

La Lingua Comune al Teatro di Città Sant'Angelo il 4 aprile

La Lingua Comune al Teatro di Città Sant'Angelo il 4 aprile

I giovani cittadini europei dell'Abruzzo non si arrendono e, dopo il rifiuto del Movimento Federalista Europeo di proiettare gli 80 secondi del loro video "LA LINGUA COMUNE" alla Marcia per l'Europa del 25 marzo, organizzano l'Evento con l'omonimo titolo al Teatro Comunale di Città Sant’Angelo (PE), martedì 4 aprile 2017, ore 9:00 e replica alle ore 11:00, con il supporto dell'intero Istituto Omnicomprensivo “B. Spaventa”.
Nell'Evento, le parole e le musiche del video La Lingua Comune riprenderanno vita e, il testo, veri e propri titoli approfonditi da un esperto di diritti umani linguistici, Giorgio Pagano dell’ERA onlus.
L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea dovrebbe comportare il relativo allontanamento dell’inglese dal novero delle lingue comunitarie. Da questa attualissima riflessione parte la soluzione indicata dai giovani cittadini europei abruzzesi, proiettati verso una Europa nuova, non solo monetaria e finanziaria ma, soprattutto, linguistica e dialogante, un’Europa libera nella comunicazione, con una prospettiva di pace e nonviolenza che si esprima principalmente nello strumento transnazionale della lingua. La Lingua Internazionale (detta Esperanto) come lingua comune, seconda per tutti i popoli, può essere la grande risposta al momento di crisi della nostra Europa, come già sosteneva Umberto Eco. Tanto più se questa lingua ha un ruolo propedeutico e glottodidattico per l’apprendimento di altre lingue straniere, così come testimoniato da un documento ufficiale di grande importanza per i suoi contenuti, la Circolare MIUR n°126 del 10 aprile 1995.
L'Istituto Omnicomprensivo e il Comune di Città Sant’Angelo, si pongono quali protagonisti di una rigenerazione delle menti, collocandosi come realtà istituzionale capace di diventare promotori di un messaggio innovativo che cambia radicalmente la capacità di comunicazione tra persone e popoli, dentro e fuori l’Europa.

LA LINGUA COMUNE,
Martedì 4 aprile 2017
ore 9:00 e replica alle ore 11:00
Teatro Comunale Città Sant’Angelo (Pescara) in Piazza del Teatro.

 

Torna in alto

Popoli indigeni e tradizionali, minoranze

Argentina, Mapuche contro Benetton: storia di un giovane guerriero.

Argentina, Mapuche contro Benetton: storia di un giovane guerriero. Facundo Jones Duala è in carcere da un anno con l'accusa di terrorismo. Il leader della stirpe indigena è stato arrestato mentre...

29-08-2017

"Esperanto" Radikala Asocio


Associazione Radicale Esperanto
Esperanto Radical Association

Senza scopo di lucro dal  25 aprile 1987
O.N.L.U.S. dal 1998
Codice fiscale 97104360587
Organizzazione Non Governativa con statuto consultivo di categoria speciale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite.
Conto corrente postale 60397007
Conto bancario presso Poste italiane IBAN:
IT07N0760103200000060397007
Associazione costituente del Partito Radicale
nonviolento, transnazionale e transpartito

Via di Torre Argentina 76 Roma 00186
Tel. 0668979797 fax 0623312033
Cell. 3275576333 Email scrivici[at]eraonlus.org

 

Bonifico sul conto con IBAN:
IT07N0760103200000060397007

Versamento tramite il classico
Bollettino postale:

Scaricalo da qui già precompilato