Intervista. «No all'interventismo sulle lingue Lasciamole vivere e morire in pace». Alfredo Stussi riceverà a Cesenatico il 28 ottobre il Premio Mor... continua >

Curiosità – Italiano in crescita esponenziale: è la quarta lingua più studiata al mondo. di Samuele Amat. Italia in giro per il mondo. La nostra “ma... continua >

Due parole in croce. di Luigi Accattoli. Un gesuita “furbaccione”. Bergoglio a Bologna ha narrato di un “vecchio gesuita ‘furbaccione’ ”che dava qu... continua >

Il 44 per cento vorrebbe separarsi dall’Italia. E i capi delle formazioni più battagliere si riuniscono a Bauladu, paese simbolo dell’antica autonomia... continua >

Alfano:« L'italiano, una lingua da difendere e diffondere» (Corriere della Sera). Caro direttore, partiamo da un dato di fatto: l'italiano è una del... continua >

L’articolo della domenica. Che errore considerare gli Usa un modello, meglio l’Europa. di Francesco Alberoni. Come è facile fare errori, e come è d... continua >

Italians. Ehi bsev, scuola dell’obbligo: ormai è “asinificazione” di massa. Caro Beppe, quando Dante ci ricorda che “non fa scienza, sanza lo ritene... continua >

Il Cinema Italiano protagonista nel Principato di Monaco. La serata inaugurale, il 16 ottobre al Café de Paris di Monte-Carlo, aprirà “Una finestra s... continua >

Tutte le novità dell’esame di terza. La Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, ha firmato il decreto che rende operative le nuove regole. Maggiore... continua >

La secessione linguistica. Shock in Trentino, il nuovo comune ha un nome straniero. Non bastavano la secessione della Catalogna, il referendum auton... continua >

L’ERA aderisce alla Marcia per l'Amnistia, la Giustizia, la Libertà indetta dal Partito Radicale. In evidenza

L’ERA aderisce alla Marcia per l'Amnistia, la Giustizia, la Libertà indetta dal Partito Radicale.
L’ERA aderisce alla Marcia per l'Amnistia, la Giustizia, la Libertà indetta dal Partito Radicale.
 
Ancora una volta l’Associazione Radicale Esperanto marcerà il prossimo  6 novembre con il Partito Radicale verso Piazza San Pietro.
Nella Pasqua del 1994, in occasione di un'altra marcia del Partito Radicale, con le parole “Non c’è pace senza giustizia”, ci rivolgevamo a Giovanni Paolo II perché volesse adottare la  Lingua Internazionale detta Esperanto nella benedizione Urbi et Orbi e ci siamo ritrovati ad applaudire, in quella stessa piazza, la risposta positiva a quella richiesta. 
Oggi, con le parole "Non c'è pace senza giustizia linguistica" marciamo nel nome di Marco Pannella - l’unico politico che si è speso per l’adozione dell’Esperanto, quale lingua federale, in Europa, e lingua comune della specie umana alle Nazioni Unite - e nel nome di Papa Francesco, così attento all’ambiente, anche culturale. 
Al Pontefice chiediamo il sostegno per la lingua della nonviolenza, seconda lingua di/per tutti e per ciò stesso, preservatrice della biodiversità culturale. Un obiettivo trasversale oggi imprescindibile sia per affrontare le dimensioni economiche, sociali e religiose della povertà - liberando risorse economiche e mentali inimmaginabili - sia per fornire soluzioni innovative di questioni complesse: dalla salute all’ambiente, dalla preservazione della biodiversità linguistico-culturale del pianeta alla promozione dell'educazione internazionale equa e di qualità per tutti.
 
Torna in alto

Popoli indigeni e tradizionali, minoranze

Argentina, Mapuche contro Benetton: storia di un giovane guerriero.

Argentina, Mapuche contro Benetton: storia di un giovane guerriero. Facundo Jones Duala è in carcere da un anno con l'accusa di terrorismo. Il leader della stirpe indigena è stato arrestato mentre...

29-08-2017

"Esperanto" Radikala Asocio


Associazione Radicale Esperanto
Esperanto Radical Association

Senza scopo di lucro dal  25 aprile 1987
O.N.L.U.S. dal 1998
Codice fiscale 97104360587
Organizzazione Non Governativa con statuto consultivo di categoria speciale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite.
Conto corrente postale 60397007
Conto bancario presso Poste italiane IBAN:
IT07N0760103200000060397007
Associazione costituente del Partito Radicale
nonviolento, transnazionale e transpartito

Via di Torre Argentina 76 Roma 00186
Tel. 0668979797 fax 0623312033
Cell. 3275576333 Email scrivici[at]eraonlus.org

 

Bonifico sul conto con IBAN:
IT07N0760103200000060397007

Versamento tramite il classico
Bollettino postale:

Scaricalo da qui già precompilato