Due parole in croce. di Luigi Accattoli. Il chiasso dello lo Spirito. “Fate chiasso” aveva detto più volte ai giovani Bergoglio che ultimamente ha ... continua >

Mosca, una lingua "franca" per tutte le popolazioni slave. L'hanno creata un linguista ceco e un antropologo croato per rendere possibili la comunica... continua >

ITALIANS. Legge e ortografia. risponde Beppe Severgnini. In un'aula di tribunale hanno messo l'apostrofo! Ora, io sarò anche pignolo perché insegno... continua >

Mediterraneo. Una lingua meticcia ferita dall’Europa colonialista. Luciana Castellina. Sabir: basterebbe aver scelto questo nome a far capire cosa ... continua >

TV. La storia della televisione svizzera italiana. Irene T. Oggi siamo in Svizzera per raccontare la lunga storia della tv pubblica dei nostri vicin... continua >

L’intervista. Il «grido» di Rigoberta Menchù: «Scomparire? È peggio di essere uccisi». La premio Nobel: bisogna preservare la memoria delle vittime. ... continua >

Le lingue nazionali non sono più il collante della Svizzera? di Sonia Fenazzi. Mentre le minoranze latine in Svizzera ritengono l'apprendimento di u... continua >

Ue, Alfano: “Italiano fra gruppo ristretto lingue selezione Unione”. “L’italiano farà parte, per la prima volta, del gruppo ristretto di lingue in cu... continua >

Perché imparare il sardo. di Enrico Lobina . “Ogni qualvolta nella vita di un popolo affiora il problema della lingua, vuol dire che stanno affioran... continua >

Due parole in croce. di Luigi Accattoli. Più papisti del Papa. “Vivere da luterano e morire da papista” e “più papista del Papa” sono locuzioni da ... continua >

Iscrizioni ai corsi di italiano per stranieri

Il 9 dicembre 2010 è entrata in vigore la nuova normativa per il Permesso di Soggiorno
ISCRIZIONI AI CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI DELL’ E.R.A. ONLUS

Si stipulano Convenzioni apposite per Enti

Ti facciamo diventare cento per cento italiano in modo facile, veloce ed economico!

E ogni martedì alle 19, su appuntamento, consulenza legale per immigrati con uno specialista: l'avvocato Alessandro Gerardi
 Tel. 06.833.98.567      
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti i corsi di lingua italiana sono tenuti da insegnanti madrelingua e altamente qualificati  nell'insegnamento dell'italiano come lingua straniera. La parte relativa alla cultura civica e giuridica, necessaria al conseguimento del permesso di soggiorno, è svolta da professionisti esperti. 
Le lezioni si baseranno su un approccio comunicativo, finalizzato a sviluppate le quattro abilità linguistiche fondamentali (parlare, ascoltare, leggere e scrivere) attraverso attività didattiche e ludiche. Sarà, tuttavia, dedicata particolare attenzione alla conversazione e a tutte quelle abilità interazionali indispensabili per l'integrazione e la partecipazione alla vita quotidiana in Italia.

Le lezioni di cultura civica, come previsto dalla normativa del Permesso di Soggiorno, ti faranno conoscere i tuoi diritti, i principi fondamentali della Costituzione italiana, dell'organizzazione e del funzionamento delle istituzioni pubbliche, con particolare riferimento ai settori della sanità, della scuola, dei servizi sociali, del lavoro e agli obblighi fiscali. All'inizio dei corsi, ogni studente dovrà sostenere il Test di autovalutazione, seguito da un colloquio, per essere inserito nel livello più appropriato.

Per facilitarti nella comprensione della normativa del Permesso di Soggiorno ti abbiamo preparato una Guida Ragionata di tutta la normatiiva  ma, altresì, ti mettiamo a disposizione anche due sintesi  relative ad essa, oltre che,  i documenti integrali comprensivi del Decreto Interministeriale varato il 4 Giugno2010 circa le "Modalita'  di  svolgimento  del  test  di  conoscenza  della   lingua italiana, previsto dall'articolo 9 del decreto legislativo 25  luglio 1998, n. 286, introdotto dall'articolo 1, comma 22, lettera i)  della legge n. 94/2009".

Documenti da compilare ed inviare a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o portare in sede o spedire al seguente indirizzo: E.R.A. Onlus, Via di Torre Argentina n. 76, Roma 00186

Sarai successivamente contattato da uno dei nostri insegnanti !

Per ciascun Corso è prevista una Donazione minima che è detraibile dal reddito per le persone fisiche e per le imprese, in sede di denuncia annuale, ai sensi dell'art.13 D.L. n. 460, 4/12/97.

"Esperanto" Radikala Asocio


Associazione Radicale Esperanto
Esperanto Radical Association

Senza scopo di lucro dal  25 aprile 1987
O.N.L.U.S. dal 1998
Codice fiscale 97104360587
Organizzazione Non Governativa con statuto consultivo di categoria speciale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite.
Conto corrente postale 60397007
Conto bancario presso Poste italiane IBAN:
IT07N0760103200000060397007
Associazione costituente del Partito Radicale
nonviolento, transnazionale e transpartito

Via di Torre Argentina 76 Roma 00186
Tel. 0668979797 fax 0623312033
Cell. 3275576333 Email scrivici[at]eraonlus.org

 

Bonifico sul conto con IBAN:
IT07N0760103200000060397007

Versamento tramite il classico
Bollettino postale:

Scaricalo da qui già precompilato