Scuola. ‘La peggior scuola’, superiori in quattro anni in nome della velocità che (non) ci chiede l’Europa. Marina Boscaino. Insegnante. Da anni l... continua >

Politica scolastica. Liceo di 4 anni, ovvero il Groupon dell'istruzione. I lettori ci scrivono. In Italia, si sa, ogni Ministro dell'Istruzione vuo... continua >

Tempo Scuola. Anief: nuovi tagli dai licei quadriennali. di redazione. Anief – “Gli istituti che vorranno provare il percorso di scuola superiore co... continua >

Se 'sindaca' e 'ministra' vi lasciano perplessi, aspettate di entrare alla Camera a settembre. Dal 25 del mese le dipendenti della Camera dovranno ri... continua >

Come ti riduco la scuola: l’ultimo decreto sui licei brevi. di Elena Basso. Nel cuore delle vacanze scolastiche ecco la notizia-bomba: il diploma de... continua >

Sempre a parlare d’insegnare la lingua inglese. Perché non un’altra lingua? Lettera. di redazione. Inviato da Fortunata Cammilleri – Tutto ciò che a... continua >

Il Consiglio d’Europa bacchetta l'Italia per la mancata tutela del sardo e delle altre lingue minori. Il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa... continua >

Licei brevi, si parte dall'anno scolastico 2018/2019. Dal prossimo 30 settembre le scuole superiori che vorranno provare questo percorso (un anno in ... continua >

Il progetto. Al Cara di Mineo in 1.600 a scuola per leggere e scrivere in italiano. Scuola e lavoro. È la parola d’ordine che si cerca di insegnare ... continua >

Le parole giuste. Cosa vuol dire “petulante.” di Massimo Arcangeli. Lo è chi ripete continuamente la stessa cosa al suo interlocutore finché non ot... continua >

Competenze e capacità in lingua esperanto secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue: livello B2

LIVELLO B2: COMPETENZE E CAPACITÀ

 

Scala globale:

È in grado di comprendere le idee fondamentali di testi complessi su argomenti sia concreti sia astratti, comprese le discussioni tecniche nel proprio settore di specializzazione. È in grado di interagire con relativa scioltezza e spontaneità, tanto che l'interazione con un parlante di competenze più elevate si sviluppa senza eccessiva fatica e tensione. Sa produrre testi chiari e articolati su un'ampia gamma di argomenti ed esprimere un'opinione su un argomento d'attualità, esponendo i pro e i contro delle diverse opzioni.

 

Aspetti qualitativi:

Ha un patrimonio lessicale ampio che attiva nella lettura, ma può incontrare difficoltà con espressioni idiomatiche poco frequenti.

Ha una buona padronanza grammaticale; nella struttura delle frasi possono ancora verificarsi sbagli occasionali, errori non sistematici e difetti minori, che sono però rari e vengono per lo più corretti a posteriori.

È in grado di utilizzare la lingua con scioltezza, correttezza ed efficacia, per parlare di un'ampia gamma di argomenti di ordine generale, accademico, professionale o che si riferiscano al tempo libero, segnalando con chiarezza le relazioni tra i concetti. Comunica spontaneamente con buona padronanza grammaticale, dando raramente l'impressione di doversi limitare in ciò che vuole dire e adottando un livello di formalità adatto alle circostanze.

 

Capacità di interrelazione:

È in grado di:

- interagire con spontaneità e scioltezza tali da consentire una normale interazione con parlanti di competenze più elevate senza sforzi per entrambe le parti;

- produrre descrizioni ed esposizioni chiare e precise di svariati argomenti che rientrano nel suo campo d'interesse, sviluppando e sostenendo le idee con elementi supplementari ed esempi pertinenti;

- scrivere testi chiari e articolati su diversi argomenti che si riferiscano al suo campo d'interesse, valutando informazioni e argomentazioni tratte da diverse fonti e sintetizzandole.

 

Comprensione:

Comprende e scambia informazioni e consigli complessi su tutta la gamma di argomenti che si riferiscono al suo ruolo professionale.

È in grado di:

- comprendere ciò che viene detto in lingua standard, dal vivo o registrato, su argomenti sia familiari sia non familiari che si affrontano normalmente nella vita, nei rapporti sociali, nello studio e sul lavoro;

- comprendere i concetti fondamentali di discorsi formulati in lingua standard su argomenti concreti e astratti, anche quando si tratta di discorsi concettualmente e linguisticamente complessi; di comprendere inoltre le discussioni tecniche del suo settore di specializzazione;

- seguire un discorso lungo e argomentazioni complesse purché l'argomento gli sia relativamente familiare e la struttura del discorso sia indicata con segnali espliciti;

- leggere in modo ampiamente autonomo, adattando stile e velocità di lettura ai differenti testi e scopi e usando in modo selettivo le opportune fonti per riferimento e consultazione.

"Esperanto" Radikala Asocio


Associazione Radicale Esperanto
Esperanto Radical Association

Senza scopo di lucro dal  25 aprile 1987
O.N.L.U.S. dal 1998
Codice fiscale 97104360587
Organizzazione Non Governativa con statuto consultivo di categoria speciale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite.
Conto corrente postale 60397007
Conto bancario presso Poste italiane IBAN:
IT07N0760103200000060397007
Associazione costituente del Partito Radicale
nonviolento, transnazionale e transpartito

Via di Torre Argentina 76 Roma 00186
Tel. 0668979797 fax 0623312033
Cell. 3275576333 Email scrivici[at]eraonlus.org

 

Bonifico sul conto con IBAN:
IT07N0760103200000060397007

Versamento tramite il classico
Bollettino postale:

Scaricalo da qui già precompilato