Scuola. ‘La peggior scuola’, superiori in quattro anni in nome della velocità che (non) ci chiede l’Europa. Marina Boscaino. Insegnante. Da anni l... continua >

Politica scolastica. Liceo di 4 anni, ovvero il Groupon dell'istruzione. I lettori ci scrivono. In Italia, si sa, ogni Ministro dell'Istruzione vuo... continua >

Tempo Scuola. Anief: nuovi tagli dai licei quadriennali. di redazione. Anief – “Gli istituti che vorranno provare il percorso di scuola superiore co... continua >

Se 'sindaca' e 'ministra' vi lasciano perplessi, aspettate di entrare alla Camera a settembre. Dal 25 del mese le dipendenti della Camera dovranno ri... continua >

Come ti riduco la scuola: l’ultimo decreto sui licei brevi. di Elena Basso. Nel cuore delle vacanze scolastiche ecco la notizia-bomba: il diploma de... continua >

Sempre a parlare d’insegnare la lingua inglese. Perché non un’altra lingua? Lettera. di redazione. Inviato da Fortunata Cammilleri – Tutto ciò che a... continua >

Il Consiglio d’Europa bacchetta l'Italia per la mancata tutela del sardo e delle altre lingue minori. Il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa... continua >

Licei brevi, si parte dall'anno scolastico 2018/2019. Dal prossimo 30 settembre le scuole superiori che vorranno provare questo percorso (un anno in ... continua >

Il progetto. Al Cara di Mineo in 1.600 a scuola per leggere e scrivere in italiano. Scuola e lavoro. È la parola d’ordine che si cerca di insegnare ... continua >

Le parole giuste. Cosa vuol dire “petulante.” di Massimo Arcangeli. Lo è chi ripete continuamente la stessa cosa al suo interlocutore finché non ot... continua >

Competenze e capacità in lingua esperanto secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue: livello B1

LIVELLO B1: COMPETENZE E CAPACITÀ

 

Scala globale:

È in grado di comprendere i punti essenziali di messaggi chiari in lingua standard su argomenti familiari che affronta normalmente al lavoro, a scuola, nel tempo libero ecc. Se la cava in molte situazioni che si possono presentare viaggiando a contatto con persone o in luoghi in cui si parla la lingua. Sa produrre testi semplici e coerenti su argomenti che gli siano familiari o siano di suo interesse. È in grado di descrivere esperienze e avvenimenti, sogni, speranze, ambizioni, di esporre brevemente ragioni e dare spiegazioni su opinioni e progetti.

 

Aspetti qualitativi:

Dispone di un repertorio linguistico sufficiente per descrivere situazioni non prevedibili, spiegare con ragionevole precisione i punti salienti di un concetto o di un problema ed esprimere pensieri su argomenti astratti o di cultura, quali la musica e i film.

Comunica con ragionevole correttezza in contesti familiari; la padronanza grammaticale è generalmente buona anche se si nota l'influenza della lingua madre. Nonostante gli errori, ciò che cerca di esprimere è chiaro.

È in grado di:

- mantenere il discorso comprensibile, anche se sono evidenti pause per cercare parole e forme grammaticali e per riparare agli errori, specialmente nelle sequenze di produzione libera di una certa lunghezza;

- utilizzare un'ampia gamma di strumenti linguistici semplici per far fronte a quasi tutte le situazioni che possono presentarsi nel corso di un viaggio.

 

Capacità di interrelazione:

È in grado di:

- esprimere sentimenti e atteggiamenti quali sorpresa, felicità, tristezza, interesse e indifferenza e di reagire se vengono manifestati da altre persone;

- produrre, in modo ragionevolmente scorrevole, una descrizione semplice di uno o più argomenti che rientrano nel suo campo d'interesse, strutturandola in una sequenza lineare di punti.

- descrivere come fare una cosa, dando istruzioni dettagliate;

- scambiare con discreta sicurezza, controllare e confermare informazioni di tipo fattuale su argomenti familiari, di routine e argomenti non abituali, all'interno del suo campo di esperienza;

- intervenire, senza bisogno di una precedente preparazione, in una conversazione su questioni familiari, esprimere opinioni personali e scambiare informazioni su argomenti che tratta abitualmente, di suo interesse personale o riferiti alla vita di tutti i giorni (ad es. famiglia, hobby, lavoro, viaggi e fatti d'attualità).

- scrivere testi lineari e coesi, unendo in una sequenza lineare una serie di brevi espressioni distinte su una gamma di argomenti familiari che rientrano nel suo campo d'interesse;

- riassumere un racconto, un articolo, un discorso, una discussione, un'intervista, un documentario esprimendo la propria opinione e fornendo ulteriori dettagli, se richiesti.

 

Comprensione:

Comprende i punti salienti di un discorso chiaro in lingua standard che tratti argomenti familiari affrontati abitualmente sul lavoro, a scuola, nel tempo libero ecc., compresi dei brevi racconti.

Legge testi fattuali semplici e lineari su argomenti che si riferiscono al suo campo d'interesse raggiungendo un sufficiente livello di comprensione.

"Esperanto" Radikala Asocio


Associazione Radicale Esperanto
Esperanto Radical Association

Senza scopo di lucro dal  25 aprile 1987
O.N.L.U.S. dal 1998
Codice fiscale 97104360587
Organizzazione Non Governativa con statuto consultivo di categoria speciale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite.
Conto corrente postale 60397007
Conto bancario presso Poste italiane IBAN:
IT07N0760103200000060397007
Associazione costituente del Partito Radicale
nonviolento, transnazionale e transpartito

Via di Torre Argentina 76 Roma 00186
Tel. 0668979797 fax 0623312033
Cell. 3275576333 Email scrivici[at]eraonlus.org

 

Bonifico sul conto con IBAN:
IT07N0760103200000060397007

Versamento tramite il classico
Bollettino postale:

Scaricalo da qui già precompilato