Nel pianeta Babele colpisci un Paese e ne ferisci cento. A Londra sono morti rumeni e polacchi a Berlino italiani e israeliani a Nizza russi, ucraini... continua >

Politica scolastica. Liceo breve, Fedeli: non lo si fa per risparmiare o asinizzare gli studenti. di Alessandro Giuliani. La decisione di ridurre u... continua >

74° Mostra del Cinema di Venezia. …Nell’elenco ci sarà anche l’ultimo progetto di Paul Schrader, un altro nome importantissimo per il cinema contempo... continua >

Scuola. ‘La peggior scuola’, superiori in quattro anni in nome della velocità che (non) ci chiede l’Europa. Marina Boscaino. Insegnante. Da anni l... continua >

Politica scolastica. Liceo di 4 anni, ovvero il Groupon dell'istruzione. I lettori ci scrivono. In Italia, si sa, ogni Ministro dell'Istruzione vuo... continua >

Tempo Scuola. Anief: nuovi tagli dai licei quadriennali. di redazione. Anief – “Gli istituti che vorranno provare il percorso di scuola superiore co... continua >

Se 'sindaca' e 'ministra' vi lasciano perplessi, aspettate di entrare alla Camera a settembre. Dal 25 del mese le dipendenti della Camera dovranno ri... continua >

Come ti riduco la scuola: l’ultimo decreto sui licei brevi. di Elena Basso. Nel cuore delle vacanze scolastiche ecco la notizia-bomba: il diploma de... continua >

Sempre a parlare d’insegnare la lingua inglese. Perché non un’altra lingua? Lettera. di redazione. Inviato da Fortunata Cammilleri – Tutto ciò che a... continua >

Il Consiglio d’Europa bacchetta l'Italia per la mancata tutela del sardo e delle altre lingue minori. Il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa... continua >

La Lingua Comune al Teatro di Città Sant'Angelo il 4 aprile In evidenza

La Lingua Comune al Teatro di Città Sant'Angelo il 4 aprile

La Lingua Comune al Teatro di Città Sant'Angelo il 4 aprile

I giovani cittadini europei dell'Abruzzo non si arrendono e, dopo il rifiuto del Movimento Federalista Europeo di proiettare gli 80 secondi del loro video "LA LINGUA COMUNE" alla Marcia per l'Europa del 25 marzo, organizzano l'Evento con l'omonimo titolo al Teatro Comunale di Città Sant’Angelo (PE), martedì 4 aprile 2017, ore 9:00 e replica alle ore 11:00, con il supporto dell'intero Istituto Omnicomprensivo “B. Spaventa”.
Nell'Evento, le parole e le musiche del video La Lingua Comune riprenderanno vita e, il testo, veri e propri titoli approfonditi da un esperto di diritti umani linguistici, Giorgio Pagano dell’ERA onlus.
L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea dovrebbe comportare il relativo allontanamento dell’inglese dal novero delle lingue comunitarie. Da questa attualissima riflessione parte la soluzione indicata dai giovani cittadini europei abruzzesi, proiettati verso una Europa nuova, non solo monetaria e finanziaria ma, soprattutto, linguistica e dialogante, un’Europa libera nella comunicazione, con una prospettiva di pace e nonviolenza che si esprima principalmente nello strumento transnazionale della lingua. La Lingua Internazionale (detta Esperanto) come lingua comune, seconda per tutti i popoli, può essere la grande risposta al momento di crisi della nostra Europa, come già sosteneva Umberto Eco. Tanto più se questa lingua ha un ruolo propedeutico e glottodidattico per l’apprendimento di altre lingue straniere, così come testimoniato da un documento ufficiale di grande importanza per i suoi contenuti, la Circolare MIUR n°126 del 10 aprile 1995.
L'Istituto Omnicomprensivo e il Comune di Città Sant’Angelo, si pongono quali protagonisti di una rigenerazione delle menti, collocandosi come realtà istituzionale capace di diventare promotori di un messaggio innovativo che cambia radicalmente la capacità di comunicazione tra persone e popoli, dentro e fuori l’Europa.

LA LINGUA COMUNE,
Martedì 4 aprile 2017
ore 9:00 e replica alle ore 11:00
Teatro Comunale Città Sant’Angelo (Pescara) in Piazza del Teatro.

 

Torna in alto

Popoli indigeni e tradizionali, minoranze

Prima vittoria dei Sioux contro l’oleodotto nel North Dakota, il giudice ferma i lavori.

Prima vittoria dei Sioux contro l’oleodotto nel North Dakota, il giudice ferma i lavori. La giustizia si schiera dalla parte dei popoli indigeni. I Sioux americani hanno infatti vinto quella che...

31-07-2017

"Esperanto" Radikala Asocio


Associazione Radicale Esperanto
Esperanto Radical Association

Senza scopo di lucro dal  25 aprile 1987
O.N.L.U.S. dal 1998
Codice fiscale 97104360587
Organizzazione Non Governativa con statuto consultivo di categoria speciale, presso il Consiglio economico e sociale (Ecosoc) delle Nazioni Unite.
Conto corrente postale 60397007
Conto bancario presso Poste italiane IBAN:
IT07N0760103200000060397007
Associazione costituente del Partito Radicale
nonviolento, transnazionale e transpartito

Via di Torre Argentina 76 Roma 00186
Tel. 0668979797 fax 0623312033
Cell. 3275576333 Email scrivici[at]eraonlus.org

 

Bonifico sul conto con IBAN:
IT07N0760103200000060397007

Versamento tramite il classico
Bollettino postale:

Scaricalo da qui già precompilato